12 gennaio 2017
12 gennaio 2017,
 0

In una ristrutturazione completa del bagno, dopo aver provveduto allo smantellamento, alla ricostruzione del nuovo impianto idrico e alla posa del massetto sarà necessario impegnarsi nella scelta e posa del pavimento per poi pensare alla tinteggiatura delle pareti del vostro bagno.
Prima di procedere con la lettura dell’articolo considera la possibilità di contattarci per un preventivo gratuito e un sopralluogo per la ristrutturazione del tuo bagno.

numero verde ristrutturazione bagno

Posa pavimentazione

Nella posa del nuovo pavimento sarà necessario effettuare insieme a voi determinate scelte come il materiale, il tipo di posa delle  mattonelle e la loro linea di fuga, vale a dire la distanza tra una mattonella e l’altra.
Il consiglio sarebbe quello di prevedere almeno una distanza di 2mm per ottenere un maggior gioco e risolvere facilmente errori e/o difetti del muro e delle piastrelle stesse.

Posa pavimentazione: Materiali da usare

In una ristrutturazione del vostro bagno arriverà il momento in cui dovrete decidere insieme al nostro piastrellista che, saprà certamente consigliarvi per le vostre esigenze, quale materiale utilizzare per il vostro pavimento.
Sarà necessario tenere conto soprattutto dell’ambiente in cui verrà inserito, nel vostro bagno saranno presenti vapore, acqua e prodotti per l’igiene perciò si dovrà utilizzare un materiale di facile pulizia.
Per questi motivi esistono, solitamente, 3 tipi di materiale utilizzato:

  •  La ceramica, è il materiale più utilizzato per la facilità di pulizia ed offre diverse disponibilità di colori.
  •  Il grès porcellanato, è un materiale creato dalla miscela di argille ceramiche macinate fine, risulta essere più resistente della ceramica.
  •  La pietra naturale che, viene trattata per risultare resistente agli agenti chimici, risulta essere molto più costosa delle precedenti in considerazione del fatto che alla fine ogni singola pietra mantiene la sua unicità.

Posa pavimentazione: scelta colori

Prima della posa della pavimentazione nella ristrutturazione del bagno avrete il compito di scegliere i colori adatti alla stanza in relazione all’intera casa, se gradite una certa continuità.
Noi possiamo darvi qualche indicazione guida che potrà aiutarvi nella decisione:

  • E’ consigliabile scegliere 1 o al massimo due colori, preferendo nella scelta uno carico e l’altro scarico in modo da risultare piacevole e rilassante. Gradite un esempio? Azzurro e beige!
  •  Colori chiari. E’ importante se avete un bagno di piccole dimensione optare per colori chiari che lo rendono più luminoso regalando una sensazione di maggiore “apertura”.
  •  Tinte scure o neutre se adorate un bagno in stile moderno, mentre per uno stile un po’ retrò consigliabile utilizzare un pastello polveroso per restare in tema come, ad esempio, salvia o malva.
  • Finestra. Anche la luce che proviene dalla finestra (se il vostro bagno ne è provvisto) inciderà sulla scelta.La luce da est darà risalto ai colori caldi del vostro bagno.La luce da ovest, invece, farà risaltare, al contrario, i colori freddi.

Tenuto conto di tutti questi consigli, una volta che avrete scelto le piastrelle perfette per voi, i nostri piastrellisti provvederanno alla posa del pavimento.

Ristrutturazione bagno: Tinteggiatura delle pareti

Un ulteriore passo, durante la ristrutturazione di un bagno, prevede la tinteggiatura delle pareti, anche qui le scelte da fare sono molte e devono essere legate al resto del bagno.
Se opterete per delle piastrelle invece della sola tinteggiatura, verranno inserite da un nostro operaio piastrellista, nel farlo utilizzerà una colla “bianca” con particolari caratteristiche tra cui elasticità, minor macchie sul muro e che si stenda molto meglio di quella grigia utilizzata per il pavimento.

Tinteggiatura pareti: tinta e tonalità di colore da scegliere

Anche qui,durante la ristrutturazione del bagno, come per la posa del pavimento, sarà necessario considerare vari aspetti per la scelta di tonalità come ad esempio l’esposizione.
Alcuni consigli che possiamo darvi sono questi:

  • Il bagno è esposto a nord, in questo caso, come ben sappiamo, la luce sarà presente per poche ore al giorno quindi sarebbe bene considerare una tonalità più chiara evitando le tonalità scure che porterebbero a rendere ancora più scuro l’ambiente.Consigliamo quindi colori come il bianco o il beige.
  •  Il bagno è esposto a sud, in questo caso la luce sarà presente più ore al giorno e si potranno optare colori più scuri e forti.

Tinteggiatura pareti: metodi di tinteggiatura

Nella ristrutturazione di un bagno, essendo un luogo dove ci sarà umidità e calore,  come per la pavimentazione anche le pareti hanno la necessità di essere trattate con un metodo differente rispetto al resto della casa proprio per evitare spiacevoli inestetismi causati da muffe o condensa.
Solitamente è buona norma trovare il giusto compromesso tra pittura idrorepellente e resistenza all’umidità e, l’uso di piastrelle nelle zone della parete a contatto con i sanitari.
Se ciò non dovesse piacervi e desiderate altre opzioni c’è la possibilità di utilizzare:

  • carta da parati, con un opportuno trattamento per renderla impermeabile, oltre ad utilizzare una colla fungicida.
  • pannelli di legno, con l’utilizzo di speciali smalti da applicare ad ogni pannello al fine di garantire una buona protezione dall’acqua.
  • rivestimenti in resina, rappresentano la soluzione migliore in quanto vi sono diverse scelte ed è un materiale molto resistente e funzionale. Garantisce un bellissimo risultato estetico e un ottima resistenza rispetto alle altre opzioni evitando di dover, in futuro, intervenire con lavori di manutenzione.

numero verde ristrutturazione bagno

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Email
Print