29 dicembre 2016
29 dicembre 2016,
 0

Durante la ristrutturazione del bagno, dopo aver provveduto alla rimozione dei sanitari e al loro smaltimento, sarà necessario ricreare nuovamente le basi del vostro bagno per la ricostruzione vera e propria.

Il primo passo che i nostri operai effettueranno sarà la stesura di un nuovo sottofondo che protegga e isoli le tubature.
Contattaci per la ristrutturazione del tuo bagno.

numero verde ristrutturazione bagno

IL MASSETTO

La ristrutturazione del vostro bagno proseguirà con la stesura di uno strato cementizzato chiamato massetto che ha lo scopo di livellare i pavimenti.
Questa fase deve essere svolta con estrema attenzione se vogliamo regalarvi un lavoro svolto a regola d’arte.
Il massetto deve innanzitutto risultare in piano con il resto della casa consentendo cosi, ad esempio, l’apertura delle porte senza difficoltà o evitando che gli armadi risultino non  perfettamente in piano.
Per schivare questi rischi  sarà nostra premura, calcolare perfettamente lo spessore necessario alla stesura del massetto che, generalmente, varia dai 4 agli 8 cm.

Prese le misure verrà posato il massetto che dev’essere sempre conforme alla Norma Uni En 13813 la quale, garantisce, una sicurezza nei materiali utilizzati.

PREPARAZIONE MASSETTO

Di solito il massetto viene preparato miscelando tra loro 3 materiali principali: la sabbia, l’acqua e il cemento.
Di norma per la preparazione del massetto i nostri operai utilizzeranno delle miscelatrici a pompa per ottenere un composto ben miscelato velocemente.
In base allo scopo, all’abitazione e alle varie necessità che, vengono fuori caso per caso,  si potranno aggiungere materiali o additivi con lo scopo di aumentare la resistenza, le prestazioni termiche o acustiche.

Una volta che viene steso il massetto sarà necessario attendere che l’umidità scendi sotto il 2% per posare parquet, laminati o resine oppure una decina di giorni per i pavimenti ceramici.

INTONACO

Nella ristrutturazione del bagno dopo aver posato il massetto i nostri operai procederanno con l’intonacatura, vale a dire ricoprire con uno strato sottile di malta le pareti, ciò serve per diversi motivi quali quello della coibentazione, dell’impermeabilizzazione e protezione della stessa parete.

L’intonaco per il vostro bagno verrà creato per assorbire l’umidità creata, evitando la formazione di condensa o gocciolamenti, e per rendere lisce le pareti consentendogli di ricevere le tinte.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Email
Print